Al fortino non si passa. Regolate le bizantine per 3-0

CONSOLINI VOLLEY
Vai ai contenuti

Al fortino non si passa. Regolate le bizantine per 3-0

Omag/MT Consolini Volley - San Giovanni in Marignano official site
Pubblicato da addetto stampa in A2 · 26 Dicembre 2021
La Omag-Mt si regala ancora il derby romagnolo con il risultato di 3-0 sull’Olimpia Teodora Ravenna. La formazione guidata da Enrico Barbolini vince un match iniziato dalla rimonta del primo parziale (13-20) fino alla fine. E conferma quanto sia difficile superarla davanti al proprio pubblico.  Per le Zie che ritrovano il successo in campionato arriva l’ottava vittoria, frutto di un lavoro di crescita che sta permettendo a Ortolani e compagne non solo di esprimersi nel migliore dei modi ma anche di divertirsi e far divertire. Ottime le prove di Aluigi MVP di giornata e di Bonvicini insuperabile in difesa.
Archiviato il successo con Ravenna, la squadra godrà di 1 giorno di riposo per poi tornare in palestra e preparare la sfida contro Macerata che mette in palio la finale di coppa Italia in programma a Roma il 6 Gennaio.
Siamo qui con il coach Bendandi che ci commenta il match:
“E’ difficile e sono momenti in cui sto cercando di essere molto realista quindi non voglio raccontare belle cose per forza. E' andata come mi aspettavo perché le squadre dal primo al quinto posto per noi sono troppo. Non siamo in grado purtroppo di competere.  Non è che puoi dire che nel primo set eravate avanti 20-13 perciò potevate...... no non funziona così! Sono un allenatore, sono stato un giocatore, vedo cosa succede dentro il campo, lavoriamo tanto, però non basta soltanto proporre e lavorare se non serve, in quanto non si hanno le armi per poter competere un campionato di alto livello. Quindi io spero veramente che le ragazze riescano comunque a mantenere la consapevolezza che per per noi è difficile competere così, che il nostro campionato è un altro.  Spero che riescano a mantenere le forze per salvarsi perchè purtroppo, ne parlo con molto dispiacere, è stata allestita una squadra "così". E quindi mi auguro tanta pazienza. Noi in palestra per carità lavoriamo tanto però, ripeto, se non si hanno le armi non si va ad annusare posti che non sono per noi.”
Il commento di Mariaelena Aluigi:
Siamo state brave a riprendere il primo set e poi è stato tutto un crescendo e sono iniziate a venire tante cose belle. Siamo state brave a sfruttare tutte le occasioni favorevoli e non sprecare troppo.

Cosa ti aspetti per la partita del 30?
“Spero che sia una partita dove ripeteremo questa prestazione qui perché sicuramente ci vuole una partita di questo livello per riuscire a portarla casa. Macerata è una squadra forte, non bisogna prenderla sottogamba e sicuramente sarò pronta a dare il mio contributo se ci sarà bisogno.”
Squadre in campo con le formazioni annunciate. Non si creano break importanti fino al 9 pari. Ravenna prova a mettere la testa avanti e Barbolini chiama il time out. 10-13. Il muro Bizantino funziona molto bene ed il divario aumenta. Il coach Marignanese riferma il gioco. 11-16. Ancora una murata ed Aluigi rileva Turco. La Omag-Mt prova a ricucire lo strappo con Ortolani e Bolzonetti. Bendandi vuol vederci chiaro e chiama il suo primo discrezionale- 16-20. Mazzon al servizio fa male alle avversarie e Bendandi chiama ancora il tempo. 19-20. Doppio cambio in casa ravennate. Spinello e Colzi per Foresi e Fricano 21-21. La Omag-Mt fugge e sono 3 i set point conquistati: 24-21. Bolzonetti manda out il primo tentativo ma non sbaglia il secondo 25-22.
Secondo set con Aluigi in regia nelle fila Marignanesi-Come nel primo parziale le squadre viaggiano a braccetto: 7-8. La Omag-Mt mette l’indicatore di direzione ed effettua il sorpasso. Bendandi ferma il gioco e chiama la squadra a sè. 11-8. E’ ancora con Mazzon al servizio che si materializza la fuga delle Zie. Ortolani ci mette tutta l’astuzia del suo repertorio, Bolzonetti picchia che è un piacere e la Omag-Mt va. Bendandi chiama ancora lo stop: 20-10. Ravenna prova a risalire la china e Barbolini vuol vederci chiaro chiamando il time out: 21-14. Consoli al servizio firma l’ace che valle 11 set point. La palla in sette di Aluigi viene chiusa da Mazzon: 25-14.
Sempre con Aluigi in cabina di regia, parte bene, anche nel terzo set, la Omag-Mt: 6-3. Viene però subito raggiunta: 7-7 La solita Mazzon al servizio scava un solco profondo. Bendandi chiama il discrezionale: 12-7. Il set si mette in forte discesa per le locali, Bonvicini raccoglie ogni palla, Aluigi distribuisce con eccellente regolarità e tutte le attaccanti rispondono alla chiamata: 21-13. Solo Fricano tenta di arginare la piena. Ravenna recupera qualcosina e Barbolini mette ordine chiamando il discrezionale: 22-16. L’errore di Bulovic al servizio ferma la rimonta. 23-17. Un tocco magico si capitan Ortolani vale 5 match point. Bolzonetti manda in rete il servizio, ma è Coulibaly che chiude il set e il match: 25-20.

OMAG - MT S.GIOV. IN MARIGNANO - OLIMPIA TEODORA RAVENNA: 3 - 0
OMAG - MT S.GIOV. IN MARIGNANO: Ortolani 16, Coulibaly 10, Consoli 8, Aluigi 2, Bolzonetti 13, Mazzon 9, Bonvicini (L), Turco, Penna. Non entrate: Brina, Zonta, Ceron, Biagini. All. Barbolini
OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Spinello, Bulovic 6, Torcolacci 4, Fricano 12, Pomili 8, Colzi , Rocchi (L), Salvatori 4, Missiroli 1, Foresi 1 . Non entrate: Sestini, Guasti, Monaco (L), Fontemaggi. All. Bendandi.





Polisportiva A. Consolini Società Sportiva Dilettantistica a responsabilità limitata (SSD a r.l.)
Galleria Marignano s.n.  47842 San Giovanni In Marignano RN  -  Telefono: 0541 955313 - N.P. IVA: 02190450409
Web & Hosting by DEA s.a.s. - www.deaservizi.net



Copyright 2018 CONSOLINI VOLLEY. Tutti i diritti riservati. La riproduzione del contenuto del sito, in tutto o in parte, è consentita esclusivamente dietro autorizzazione scritta. I contenuti e le foto  presenti su questo sito sono di esclusiva titolarità della CONSOLINI VOLLEY e non ne è concesso alcun utilizzo senza una preventiva autorizzazione scritta. E’ pertanto vietato modificare, copiare, riprodurre, distribuire, trasmettere o diffondere senza autorizzazione il contenuto di questo sito.
Torna ai contenuti